Ultimi Giochi Pubblicati: Recensioni & Downloads

giovedì 20 aprile 2017

Guida, trucchi e consigli per andare alla conquista del mondo in Civilization V (3a parte): Civiltà.

By With 2 commenti:
L'intelligenza artificiale in Civilization V opera a quattro livelli: l'intelligenza artificiale tattica controlla le singole unità, quella operazionale agisce a livello di fronte, quella strategica gestisce l'intera civiltà e quella gran-strategica sovrintende il raggiungimento di obiettivi a lungo termine e della vittoria della partita. Le intelligenze artificiali si completano ed interagiscono fra loro portando a differenti comportamenti delle civiltà in gioco.

Ciascuno dei leader controllati dall'intelligenza artificiale avrà una personalità unica, determinata dalla combinazione di "tendenze" in una scala da dieci punti. Ci sono 25 "tendenze" racchiuse nelle categorie crescita, espansione, strategia, preferenze militari, flotta e sviluppo[senza fonte]; i valori per ciascun leader possono variare da una partita all'altra.

Ci sono 18 civiltà disponibili nell'edizione base di Civilization V. Il giocatore sceglie una civiltà e ne assume il ruolo di leader, impersonando importanti figure storiche. Ogni civiltà dispone di un'unità unica, un'altra unità unica oppure un edificio unico, e un'abilità speciale.

Il giocatore potrà interagire con gli altri leader tramite la schermata della diplomazia, caratterizzata, per la prima volta nella serie, da personaggi pienamente caratterizzati che parlano la propria lingua originaria.


CiviltàLeaderUnità unicaUnità o Edificio unicoAbilità unica
AmericaniGeorge WashingtonMinutemenB17Destino manifesto: Tutte le unità di terra hanno +1 al raggio visivo. -50% all'acquisto di nuove caselle
ArabiHarun al-RashidArciere su cammelloBazaarCarovane: Le carovane hanno +50% di ampiezza di rotta. Le rotte diffondono il doppio di religione. Inoltre i giacimenti di petrolio ne forniscono una quantità doppia.
AztechiMontezuma IGuerriero giaguaroGiardini galleggiantiVittime sacrificali: L'impero guadagna cultura ad ogni uccisione di un'unità militare nemica.
InglesiElisabetta IArciere con arco lungoNave di lineaIl sole non tramonta mai: +2 al movimento di tutte le unità navali. +1 unità spia extra quando si entra nel rinascimento.
CinesiWu ZetianChu-Ko-NuCartieraL'arte della guerra: generazione di Grandi Generali aumentata del 50%. I Grandi Generali danno un bonus in combattimento di +30% invece del +15%
EgizianiRamses IICarro da guerraSepolcroCostruttori di monumenti: +20% alla produzione per la costruzione delle meraviglie.
FrancesiNapoleoneMoschettiereLegione stranieraCittà della luce: museo e Meraviglie del mondo danno un bonus doppio nella capitale
TedeschiOtto von BismarckLanzicheneccoPanzerFurore teutonico: unità costi di mantenimento delle unità di terra diminuiti del 25%. Quando sconfiggi un'unità di barbari all'interno di un accampamento c'è il 67% di probabilità che l'unità si unisca al tuo impero.
GiapponesiOda NobunagaSamuraiCombattente ZeroBushidō: Le unità combattono sempre al completo, anche se danneggiate.
IndianiGandhiElefante da guerraForte MughalCrescita demografica: L'infelicità causata dal numero di città raddoppia, quella causata dal numero di cittadini si dimezza.
IrochesiHiawathaGuerriero MohawkCasa LungaIl grande cammino di guerra: Le unità possono muoversi attraverso la foresta e le caselle giungla in territorio amico, come se si trattasse di una strada. Queste caselle possono essere utilizzate per stabilire rotte commerciali dopo aver scoperto La Ruota. Le carovane possono muoversi attraverso qualsiasi casella in foresta o giungla come se fossero strade.
GreciAlessandroOplitaCavalleria dei CompagniLega ellenica: L'influenza sulle città-stato diminuisce il doppio più lentamente e aumenta il doppio più velocemente.
OttomaniSolimanoGiannizzeroSipahiCorsari barbareschi: I costi per il mantenimento delle unità navali è ridotto del 67%. Tutte le navi appena create guadagnano una promozione istantanea.
PersianiDario IImmortaleCorte del satrapoEredità degli Achemenidi: L'età dell'oro dura il 50% in più. Durante un'età dell'oro le unità ricevono +1 al movimento e un bonus del 10% alla forza di combattimento.
RomaniCesare AugustoLegioneBalistaLa gloria di Roma: +25% alla produzione di edifici se già edificati nella capitale.
RussiCaterinaCosaccoKrepostRicchezze siberiane: Le risorse strategiche forniscono +1 alla produzione e gli allevamenti/giacimenti di cavalli, ferro ed uranio ne forniscono una quantità doppia.
SiamesiRamkhamhaengElefante di NaresuanWatIl padre che governa i figli: Fede, cibo e cultura ricevuti dalle città-stato aumentano del 50%.
SonghaiAskiaCavalleria MandekaluMoschea della piramide di fangoSignore della guerra: Ricevi una quantità tripla d'oro dagli accampamenti barbari e dalle città saccheggiate. Le unità imbarcate ricevono +1 vista e possono usare doppia difesa. Le unità militari terrene guadagnano la promozione anfibio.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

venerdì 7 aprile 2017

Guida, trucchi e consigli per andare alla conquista del mondo in Civilization V (2a parte).

By With 2 commenti:
Come al solito ricca è la dotazione di materiali, come in tradizione FFG e come avete potuto vedere grazie al video di panoramica proposto. 

Mi limito qui, essendoci il supporto visivo, a ricordare la presenza di numerose tessere quadrate da assemblare (raffiguranti ciascuna una griglia 4x4 illustrata con elementi di paesaggio legati ai vari tipi di terreno - montagna, pianura, deserto, acqua), di manciate e manciate di segnalini di vario tipo e di numerosi mazzi di carte, utili per tenere traccia degli sviluppi tecnologici delle singole civiltà, per gli eventi legati allo sviluppo della cultura, per le unità militari e via dicendo.

Abbastanza complesso è strutturato è il regolamento, per un prodotto destinato sicuramente ad un pubblico di gamers non occasionali.

PASSO 5: EPOCA MEDIEVALE.
Abbiamo ricercato "Pubblica Amministrazione" e siamo entrati in una nuova epoca. Nel frattempo dovremmo aver costruito numerose fattorie intorno alla nostra capitale e... puff... improvvisamente ognuna di essere guadagna 1 cibo addizionale, quindi ciò implicherà nuove e sostanziose entrate di cibo nella nostra beneamata e unica città! Se abbiamo fatto bene i compiti, a questo punto della partita la nostra capitale è la città più popolosa del pianeta ed è destinata a rimanere tale per tutto il match! Non è ancora del tutto chiaro perché la mia strategia è così mirata ad abbuffare i cittadini e a far crescere in modo esponenziale la capitale? Facciamo un passo indietro e ricordiamo una cosa: si vince per supremazia tecnologica. Ok, ma il cibo cosa c'entra? E' proprio quest'associazione che in pochi hanno inteso... il cibo è la chiave per la scienza!

Anche una sola città, la capitale, strapiena di cittadini, è in grado di assicurare una produzione di scienza molto maggiore di imperi più estesi e che possono contare su un gran numero di città, provare per credere! Un impero con una capitale "piccola" è destinato a soccombere perché è lì che si concentrano i bonus alla produzione scientifica, che noi coltiveremo attentamente e che vengono esponenzialmente aumentati dal numero dei cittadini: ogni cittadino in più nella capitale rappresenta un incremento alla scienza enorme a confronto di un cittadino nato altrove (trascurando il fatto che è meglio concentrare la popolazione nella capitale anche per ragioni di felicità/oro grazie alla politica Monarchia)!

Torniamo alla nostra Epoca Medievale, che fare? A questo punto, è spesso conveniente costruire la Grande Meraviglia Chichen Itza (aiuta la produzione di grandi ingegneri, +4 felicità, +50% età dell'oro) perché ci fornisce una serie di bonus che ben si sposano con la nostra strategia, tuttavia è ormai chiaro che i miei suggerimenti - man mano che ci addentriamo nel match - hanno una valenza relativa perché vanno valutati nel contesto. In ogni caso, è poi opportuno ricercare le tecnologie "Teologia" e "Educazione" per andare a costruire appena possibile l'Università: se fin qui può darsi che avete patito la produzione tecnologica degli altri, è da questo momento in avanti che la vostra sarà enormemente più alta degli avversari (anche se questi magari hanno già 2-3 città e noi ancora solo la capitale) e inizierete a macinare tecnologie con una velocità sorprendente ed ineguagliabile.

Nel frattempo, però, è arrivato il momento di fondare la vostra seconda città (e nella maggioranza dei casi sarà la vostra UNICA colonia, quindi rimarrete con 2 città per il resto della partita): se siete riusciti ad avere entrate di oro interessanti, potrebbe essere utile acquistare il Colono anziché produrlo (in tal modo, non arresterete la crescita della capitale per il tempo della sua produzione), comunque sia è importante che la colonia sia fondata DOPO e SOLO DOPO che la capitale si è assicurata il College Nazionale, dunque in realtà la seconda città potrebbe essere fondata anche nell'epoca precedente. In tandem col Colono, assicuratevi un secondo Lavoratore che utilizzerete per costruire una strada che unisca le vostre due città e che poi andrà a migliorare gli esagoni della colonia, mentre il primo Lavoratore continuerà ad operare nei dintorni della capitale.

La domanda è: dove fondare la Colonia? I principi da seguire sono i medesimi della fondazione della Capitale, tuttavia è da tener presente che se la Capitale è stata fondata sulla costa, allora diventa decisamente consigliato fare altrettanto anche con la Colonia. Infatti, la prima cosa da fare è creare una Rotta Commerciale (Capitale > Colonia) dove trasporterete cibo verso la Colonia per farla crescere: essa, nel mentre, andrà a costruire un Granaio e una volta ultimato invierete una seconda Carovana/Nave mercantile per avere una Rotta Commerciale al rovescio (Colonia > Capitale) e ovviamente trasportare cibo. Appare evidente che avere entrambe le città sulla costa consente di avere delle rotte interne molto più efficaci (quelle terrestri danno +4 cibo mentre quelle marittime +8 cibo).

Tornando a cosa ricercare, scoperta l'Educazione e costruita l'Università, che fare?

1. Caso generale
Ricercare rapidamente tutte le tecnologie fino a "Fusione del Metallo", quindi costruire una Bottega nella capitale e comprarne una nella colonia (con le monete accumulate fin qui!), poi se nessuno ha ancora costruito Notre Dame (e se precedentemente abbiamo costruito il Chichen Itza), allora ricercare la Fisica e tentarne la produzione, altrimenti ricercare Gilde (se la capitale è nei pressi di una montagna, provare la costruzione del Machu Picchu) e conseguentemente la Meccanica: date le condizioni, potremmo costruire una Ferriera nella capitale (+8 produzione) e migliorare i nostri Arcieri con arco lungo in Balestrieri per potenziare le difese del territorio e renderci inattaccabili per moltissimo, infatti un numero adeguato di Balestrieri ci garantirà protezione adeguata per un paio di epoche! Dovrà seguire la ricerca del Codice Cavalleresco per concludere con la Tipografia e entrare nell'epoca rinascimentale.
2. Caso con capitale a ridosso di una montagna
Se la situazione è tranquilla e non vi è nessun tipo di minaccia, possiamo stravolgere la scaletta di cui sopra, dando precedenza alla ricerca di Vela>Ottica>Bussola e quindi Astronomia, entrando dunque nell'epoca rinascimentale e andando a costruire un Osservatorio nella capitale (+50% produzione scienza, da sommare al +50% del College Nazionale e al +33% dell'Università, vale a dire che la Capitale da sola produrrà più scienza di due capitali nemiche messe insieme grazie alla sua popolosità!!). Fatto ciò, proseguire come per il caso generale.
Nota bene: concluso il ramo del Tradizionalismo bisognerà iniziare quello dell'Economia e lì dove dovesse capitare che possiamo scegliere una nuova politica sociale prima di entrare nel Medioevo, allora sceglieremo di sbloccare il Mecenatismo, per poi aprire il ramo Economia (Esercito Mercenario, Mercantilismo - stop) alla prossima politica.
PASSO 6: RELIGIONE E GRANDI PERSONAGGI.
Prima di analizzare il gioco nell'epoca rinascimentale, bisogna sottolineare che in una partita a sei giocatori (mappa Piccola) si possono fondare 4 religioni e visto che ci siamo stati attenti (o con un pantheon o con l'accoppiata santuario/tempio) vorrà dire che nel 95% dei casi riusciamo a fondare la nostra Religioncina! Se così fosse, fate ben attenzione a costruire un Grande Tempio prima della fondazione della colonia (+8 fede) o alternativamente farlo più tardi, quando anche la colonia avrà il suo Tempio. La domanda ovviamente è, che bonus scegliere?

Per Credenza del Fondatore la scala di priorità è:
1. Decime (+1 oro ogni 4 seguaci)
2. Proprietà della Chiesa (+2 oro ogni città che segue la religione)
3. Pellegrinaggi (+2 fede ogni città straniera che segue la religione)
4. Sepoltura cerimoniale (+1 felicità ogni due città che seguono la religione)

Per la Credenza dei Seguaci la scala di priorità è (se ne sceglie una seconda quando si va a potenziare):
1. Comunità religiosa
2. Ispirazione divina
3. Nutrire gli affamati
4. Guru
5. Giardini della Pace / Centro Religioso

Sulla Credenza di Potenziamento invece può essere utile Testi Religiosi, Difensori della Fede, Guerra Giusta, Reliquiario a seconda delle circostanze.

In ogni caso è importante capire che la Fede non dovrà essere utilizzata per nulla (anche se i Grandi Profeti verranno prodotti in automatico) e conservata per l'epoca industriale, dove tornerà molto utile averla accumulata per l'acquisto dei grandi personaggi desiderati. Ecco, proprio loro... come usare quelli che escono?

- Il primo Grande Profeta ovviamente per la fondazione di una religione, quello successivo per potenziarla, dal terzo io tendo sempre a costruire un Luogo Sacro (grande miglioramento) piuttosto che per diffonderla.
- I Grandi Mercanti andrebbero generalmente utilizzati per costruire Dogane (grande miglioramento).
- I Grandi Ingegneri andrebbero tendenzialmente utilizzati per accelerare la produzione di Grandi Meraviglie, ma non è da scartare l'ipotesi di una Manifattura (grande miglioramento).
- I Grandi Scienziati vanno utilizzati, senza se e senza ma, per la costruzione di Accademie intorno alla capitale e questo deve valere almeno fino all'epoca moderna: solo da qui conviene utilizzarli per accelerare la scoperta di tecnologie.
- Anche se questa strategia è mirata alla produzione di Grandi Scrittori/Artisti/Musicisti solo in fase tarda, gli Scrittori andrebbero utilizzati inizialmente per le opere quindi successivamente per i trattati, i grandi Artisti sempre per dar via a età dell'oro (abbinati a Chichen Itza sono ben 9 turni!) mentre i Musicisti per opere, anche se in alcune circostanze può essere utile sfruttarli per generare turismo sui nemici lì dove questi seguano ideologie diverse e dunque danneggiarne la felicità.

PASSO 7: EPOCA RINASCIMENTALE.
Ci ritroveremo generalmente in questa epoca dopo aver scoperto la Tipografia e, nel qual caso dovesse esser nato un Grande Ingegnere in precedenza, ecco che lo abbiamo conservato proprio per questo momento: lo sacrifichiamo per la costruzione della Torre di Pisa, di conseguenza scegliamo un Grande Scienziato e costruiamo un'Accademia. La Spia tenderemo ad utilizzarla in difesa (controspionaggio) alla nostra capitale, poiché con ogni probabilità avremo una produzione scientifica molto più alta degli altri.

Consiglio: per capire grosso modo il confronto tecnologico, aprire il pannello Diplomazia e controllare l'aliquota tecnologica che contribuisce al punteggio complessivo (ogni 4 punti, è una nuova tecnologia) quindi è immediato capire il gap in termini di numero di tecnologie con gli altri (ma solo in quantità di numero grezzo, poiché magari abbiamo scoperto meno tecnologie ma più "impegnative"); per avere invece idea della produzione di Scienza, aprire il pannello Demografica e osservare il parametro Istruzione, che dovremmo però combinare con Popolazione: se saremo ben piazzati in entrambi i rank (1°-2°) potremmo dedurre di avere una produzione di Scienza superiore a quella di tutti gli altri.

A questo punto, se abbiamo sbloccato il Mecenatismo andremo a costruire la Città Proibita (utile nel Consiglio delle nazioni) dopo aver scoperto il Sistema Bancario, quindi scopriremo l'Acustica e l'Architettura.

Capitolo politiche sociali: raggiunto il Rinascimento, le politiche che sbloccheremo verranno sfruttate nel ramo del Razionalismo, acquisendo successivamente Secolarismo, Umanesimo, Libertà di pensiero. Ciò ci consentirà anche di tentare la costruzione della Torre di Porcellana (con un altro Grande Scienziato da sacrificare per un'altra Accademia), oltre che di incrementare in maniera enorme la produzione complessiva di scienza (soprattutto con la nostra capitale-megalopoli che sarà piena di Specialisti, la cui resa migliorerà con un bel +2 scienza).

Ricercata l'Architettura andremo a ricercare la tecnologia Economia e mentre essa è in corso, calcoliamo i turni per produrre nella capitale la "Università di Oxford" quando questa termina: terminata l'Economia ricerchiamo l'Industrializzazione e non appena l'Università di Oxford è completa sblocchiamo la tecnologia Teoria Scientifica (le nostre Accademie prendono un +2 scienza!) entrando nella nuova epoca.

PASSO 8: EPOCA INDUSTRIALE.
Con la scoperta della Teoria Scientifica, entriamo in quest'epoca di cambiamenti radicali, poiché la nostra partita attendista entra nel vivo. Di norma, dovremmo aver dato un distacco non indifferente dal punto di vista tecnologico sui nostri avversari e si avvicina il tempo di capitalizzarlo. Produciamo immediatamente, almeno nella capitale, una Scuola Pubblica, quindi - appena scoperta l'Industrializzazione - compriamo con la fede accumulata un Grande Ingegnere (avendo completato da tempo il ramo del Tradizionalismo) per costruire in un turno il Big Ben. A questo punto viriamo decisi verso la tecnologia Volo (sviluppando dunque il lato basso dell'albero tecnologico) con una piccola digressione verso Scienza Militare, nel tentativo di costruire la Porta di Brandeburgo, oltre ovviamente alla costruzione nella capitale degli edifici Caserma>Armeria>Accademia Militare nonché Poema Epico. Questa epoca ci risulterà più breve di quanto potremmo sospettare e in men che non si dica avremmo scoperto il Volo e guadagnato l'Epoca Moderna (non di rado i nostri avversari saranno ancora arenati al Rinascimento).

PASSO 9: EPOCA MODERNA.
Con l'ingresso nel mondo moderno, dovremmo scegliere l'ideologia da adottare e probabilmente saremmo i primi a farlo dunque beneficeremo con certezza anche di due politiche bonus nel ramo. Opteremo dunque per l'Autocrazia, sviluppando nell'ordine:

Mobilitazione + Truppe Scelte & Terza Alternativa
(altro principio baso a scelta, a me piace Futurismo) & Nazionalismo

Se e quando vorremmo, potremmo a questo punto sbloccare Guerra Totale come ultimo step.
Nel mentre torniamo indietro e ricerchiamo tecnologie fino alla Biologia per scoprire la risorsa Petrolio, ma grazie alla politica Terza Alternativa vedremo raddoppiate le nostre scorte di oro nero, consentendoci di addestrare il doppio di aerei. Nel caso sfortunato di non rinvenire petrolio nel nostro territorio, si può fondare una colonia all'occorrenza lì dove c'è oppure comprare l'amicizia di una città stato che ne è fornita.

In tutti questi turni, la capitale cos'ha prodotto? Prima di tentare Seebad Prora (se sulla costa), essa ha sfornato Fucilieri e Cannoni (che diventeranno Artiglieria) che grazie all'uso dell'Accademia Militare e della Porta di Brandeburgo avranno tanta esperienza pari a ben tre promozioni, oltre al bonus alla forza di combattimento dato dal Poema Epico. Quindi, una volta acquisito il petrolio, daremo fondo a tutte le nostre riserve d'oro (accumulate per lo più) per comprare il più alto numero possibile di bombardieri. Siete scettici?

Con questa strategia abbiamo:
Mercantilismo (25% costo in meno acquisto di tutti gli oggetti) + Big Ben (15% costo in meno acquisto di tutti gli oggetti) + Mobilitazione (33% costo in meno acquisto di unità militari) = 73% di costo in meno!!

Con tanto oro pronto per acquistare Bombardieri (le tre promozioni le spendiamo 2 vs città o unità terrestri + riparazione ad ogni turno) e Fucilieri siamo pronti a conquistare il pianeta, trovando per lo più deboli resistenze, poiché il nostro slancio tecnologico è stato tale da garantirci un vantaggio incolmabile. Molto spesso mi capita di attaccare in tale maniera avversari fermi ancora all'epoca rinascimentale, ma anche se fossero in quella industriale la forza d'urto degli aerei e la loro inedita (fino a quel momento) capacità di muoversi sulla mappa stroncherebbero agevolmente qualsiasi resistenza, troppo obsoleta per contrastare il fuoco dal cielo. La via per le città nemiche è dunque aperta e le guerre-lampo faranno volgere in breve la partita in vostro favore.
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

Guida, trucchi e consigli per andare alla conquista del mondo in Civilization V (1a parte).

By With 2 commenti:
Il miglior modo per inaugurare questo blog è quello di scrivere una guida che spieghi dettagliatamente la mia personale strategia di gioco  di Civilization 5 (ideale per le partite in Multiplayer, le più difficili poiché contro avversari umani, ma molto valida anche in single player, tanto da essere capace di vincere in questo modo anche al livello 8, Divinità).

Personalmente la modalità single player l'ho completamente abbandonata da molto tempo per gettarmi esclusivamente nella mischia della modalità multigiocatore, visto che ho sviscerato tutti gli aspetti del gioco e dopo un po' il single (anche ad 8) non rappresenta una grossa sfida!

Come al solito ricca è la dotazione di materiali, come in tradizione FFG e come avete potuto vedere grazie al video di panoramica proposto.

Mi limito qui, essendoci il supporto visivo, a ricordare la presenza di numerose tessere quadrate da assemblare (raffiguranti ciascuna una griglia 4x4 illustrata con elementi di paesaggio legati ai vari tipi di terreno - montagna, pianura, deserto, acqua), di manciate e manciate di segnalini di vario tipo e di numerosi mazzi di carte, utili per tenere traccia degli sviluppi tecnologici delle singole civiltà, per gli eventi legati allo sviluppo della cultura, per le unità militari e via dicendo.

Condizioni della partita:
E' utile determinare le condizioni ideali di partenza per l'applicazione di questa strategia. Durante la guida, daremo per scontato di star affrontando una partita in Multiplayer, ma come detto la strategia non sarebbe dissimile da un approccio normale, cioè in giocatore singolo.
- Partita multiplayer a 6 (ma anche da 4 o 8) giocatori umani
- Mappa e difficoltà qualsiasi (di norma si gioca Pangea/Continenti/Frattale a Imperatore/Immortale in MP)
- Civiltà di partenza qualsiasi (non ci sono vincoli, può essere applicata con qualsiasi popolo)
- Espansioni Gods & Kings e Brave New World

Risultati:
- Gioco sempre partite con 6 avversari umani e vinco la stragrande maggioranza delle volte. Nel single player vinco il 100% delle partite a livello 6, un 90% a livello 7 e circa la metà delle volte a livello 8. Anche se riadattata al contesto differente di una partita 1vs1, si è rivelata efficace anche nell'unico torneo italiano mai realizzato dalla comunità di Civilizationitalia (un torneo di duelli), dove ho vinto.

Differenze sostanziali fra multi e single:
- Gli avversari umani saranno molto più intelligenti nella disposizione delle truppe e nel loro utilizzo durante un conflitto: condizioni del terreno favorevoli e una buona difesa possono stoppare forze soverchianti anche per decine e decine di turni, se non addirittura indurle a rinunciare all'offensiva; non è dunque così semplice ottenere la supremazia militare fra avversari capaci.
- La cultura assume meno importanza e in generale la vittoria culturale non è mai perseguita perché quasi impossibile da portare a termine.
- Gli scambi commerciali in cambio d'oro sono impossibili, perché un giocatore umano molto difficilmente sarà disposto ad accordarne e gli unici che generalmente vengono effettuati è quelli di scambio di risorse alla pari.
- Essere in deciso vantaggio ad un certo punto della partita potrebbe indurre gli avversari a coalizzarsi per cercare di rovesciarvi: gli aspetti diplomatici sono completamente scevri di concetti di lealtà e di storico dei rapporti, trattandosi di giocatori umani: bisogna sempre diffidare, anche del buon vicino col quale abbiamo avuto ottimi rapporti fino ad ora!
- Gli scambi di rotte commerciali fra civiltà maggiori sono quasi sempre assenti, perché nessuno cerca di dare alcun tipo di vantaggio indiretto agli altri.
- E' molto importante capire che una strategia votata esclusivamente all'aspetto bellico è (nella maggioranza dei casi) destinata a rivelarsi inefficace, perché chi dichiara guerra nelle fasi iniziali del gioco condanna a (quasi) sicura sconfitta se stesso e il proprio bersaglio, dando un vantaggio decisivo agli altri quattro giocatori, che continueranno a svilupparsi a danno dei belligeranti che dovranno invece concentrare turni preziosi nello sforzo militare.

Obiettivo generale:
- Ricercare la supremazia tecnologica con una produzione scientifica elevata per capitalizzare questo vantaggio in fase medio-avanzata e condurre guerre-lampo per la vittoria risolutiva. Ho notato che la mia strategia è originale perché ho trovato pochissimi giocatori che in multi adottano uno stile simile e chi lo ha fatto si è rivelato avversario ostico, contendendomi la vittoria finale.

PASSO 1: DOVE FONDARE LA CAPITALE.
Mai fare l'errore di sottovalutare la starting position, è determinante per il resto della partita e, dunque, non dobbiamo accontentarci di fondare la capitale nell'esagono dove è capitato il nostro colono. Guardatevi intorno, accettate il compromesso di perdere un turno se la posizione iniziale non è perfetta, muovendo il Colono all'occorrenza verso riquadri più convenienti. Muovete dapprima il guerriero per incrementare il raggio esplorato quindi decidete accuratamente se e come muovere il colono per la fondazione. Terremo conto dei seguenti aspetti:

- Fondare la capitale in un esagono adiacente ad una montagna (consente la costruzione dell'edificio "Osservatorio")
- Fondare la capitale in un esagono adiacente ad una casella di deserto, SE sono presenti un discreto numero di caselle "deserto - collina" o "deserto - oasi" (le caselle "deserto" e "deserto - terreni allagati" non vanno considerate), in quanto consente la costruzione della Grande Meraviglia "Petra"
- Fondare la capitale lungo un fiume ("Mulino ad acqua") o nei pressi di un lago/oasi ("Giardini"), perché l'accesso ad acqua dolce è fondamentale come vedremo in seguito
- Fondare la capitale sulla costa (l'accesso al mare consente la costruzione di numerosi edifici marittimi e delle unità navali)
- Evitare di fondare la capitale in un esagono "pianura" in presenza di risorse Marmo e Pietra (impedirebbe la costruzione dell'edificio "Scalpellino")
- Evitare di fondare la capitale nei pressi di esagoni "tundra" o "neve", essendo i meno produttivi del gioco

Le risorse più importanti da valutare nell'intorno della capitale sono:
- Pesce, Banane, Grano
- Cervi, Balene, Granchi, Perle, Sale
- Pellicce, Avorio, Agrumi, Bestiame, Tartufi
- Oro, Argento, Marmo

PASSO 2: EPOCA ANTICA.
La nostra prima produzione sarà lo Scout, per esplorare il mondo circostante e per andare alla scoperta di antiche rovine, che con un po' di fortuna possono darci bonus importanti (il migliore è quello dell'aumentare di 1 la popolazione della città, segue quello di una tecnologia gratuita).
Scaletta delle tecnologie: Ceramica, Allevamento di animali, Tiro con l'arco, Ruota > Matematica
Scaletta delle produzioni: Scout, Monumento, Granaio, Santuario (se otteniamo fede da altre fonti, saltarlo), Mulino ad acqua (se lungo un fiume). Produzioni opzionali in base ai turni in proprio possesso prima di arrivare all'epoca classica (da fare a valle della scaletta): Lavoratore (se prevediamo di riuscire a catturarne uno da una città stato sufficientemente vicina, evitarne la produzione), Arciere.

Scaletta delle politiche sociali: Tradizionalismo, Legalismo, Nobiltà terriera, Aristocrazia.
Suggerimento generale: è importantissimo tenere costantemente sotto controllo l'andamento della partita e l'approccio alla stessa da parte degli altri giocatori vicini; per farlo bisogna guardare frequentemente Demografica (dando un occhio ai nostri parametri rispetto a quelli altrui, all'inizio è importante guardare a Popolazione, Raccolto nei campi e Produzione) e tenere d'occhio Soldati per rendersi conto se c'è qualcuno che sta incrementando oltre modo le proprie forze, incrociando queste informazioni con il Consigliere Militare. Bisogna guardare queste cose quasi ogni turno, perché lo scopo è quello di NON perdere turni preziosi per rinfoltire le proprie fila, ma se i vicini stanno potenziando l'apparato militare allora saremo costretti a rallentare altri progetti per stare al passo e disporre gli uomini sapientemente come deterrente per un attacco: nella maggior parte dei casi, sfoggiare un discreto numero di soldati ben disposti scongiurerà ogni attacco perché qualsiasi buon giocatore è consapevole del fatto che una guerra lunga logorerà in maniera irreparabile la propria fazione.

PASSO 3: SCELTA DEL PANTHEON.
E' un aspetto sottovalutato, ma in realtà una sapiente scelta del pantheon darà un bonus considerevole alla nostra strategia di gioco, ecco perché il Santuario è una costruzione da non snobbare (ma è possibile evitarlo se si ha la fortuna di incrociare rapidamente una Città Stato religiosa, che ci consente di fondare immediatamente un pantheon prima degli altri giocatori). In base alle condizioni morfologiche, la scelta del pantheon deve seguire questa scala di priorità:

1. "Dio del Sole" (grano, agrumi, banane) o "Dea della Caccia" (campi: cervi, pellicce, avorio) se ci sono almeno due risorse apposite
2. "Dio del Mare" (pescherecci) se siamo sulla costa con un almeno tre risorse marittime
3. "Comunanza con la natura" (meraviglie naturali) se entro tre esagoni dalla capitale c'è almeno una meraviglia naturale e SE stiamo giocando con la Spagna
4. "Folklore del deserto" se ci sono almeno sei caselle di deserto intorno
5. "Cerchi di pietre" (marmo e pietre) e "Lacrime degli dei" (gemme e perle) se ci sono almeno tre risorse apposite
6. Riti di fertilità
7. Monarca divino
8. Dio degli artigiani
9. Monumento agli dei

PASSO 4: EPOCA CLASSICA.
Abbiamo scoperto la tecnologia Matematica e se siamo riusciti ad incastrare tutto nella maniera corretta siamo riusciti a costruire Monumento/Granaio/Santuario/Mulino/Lavoratore (quest'ultimo più difficilmente, solo se con una posizione con molte colline - se non siamo riusciti a produrlo prima di arrivare nell'epoca classica, posteggiare il guerriero/scout vicino ad una città stato e aspettare che questa spawni un lavoratore per catturarlo e fare pace subito dopo) e a sbloccare la politica sociale Aristocrazia giusto in tempo! Per cosa? Per la nostra prima Grande Meraviglia... i Giardini Pensili!

Tutti i giocatori di multiplayer si rendono conto di come lo sviluppo tecnologico costituisca la chiave della vittoria e così la gran parte si fionda sulla costruzione della Grande Biblioteca (mentre noi la Scrittura neanche l'abbiamo ricercata!), ma in pochi si rendono conto che non è una meraviglia fondamentale a questo scopo (ci darà un forte bonus, ma solo inizialmente, con la mia strategia il sorpasso è bello e assicurato in breve) e che soprattutto espone ad un rischio enorme, ovvero quella di perdere turni preziosi nel "tentativo" di edificarla, col rischio di non riuscirci perché magari qualcun altro riesce a tirarla su prima.

Invece, noi costruiremo i Giardini Pensili, tuttavia c'è sempre il rischio che qualcun altro possa volerlo fare a propria volta, ma è un'eventualità meno probabile. Quando un altro giocatore entra nell'Epoca Classica, un apposito avviso ce ne informa (quindi facciamo attenzione!), dunque se ancora nessun altro è entrato in quest'epoca possiamo star tranquilli e iniziare placidamente la nostra costruzione, se invece abbiamo il sospetto di avere qualche concorrente allora adotteremo un paio di stratagemmi per velocizzare enormemente la costruzione:

- Impostare la gestione dei cittadini su Produzione
- Utilizzare il nostro Lavoratore (se siamo stati in grado di produrre/procurarcene uno) per abbattere una foresta o magari due (dopo Matematica ricercheremo Estrazione Mineraria, max 3 turni), preferibilmente in caselle dove siamo certi di non voler in futuro metter su una Segheria, quindi sono ideali quelle a ridosso di un fiume/lago perché saranno destinate ad altro, come vedremo. Il Lavoratore raderà al suolo una foresta nell'arco di 2 turni e ciò garantirà alla capitale l'acquisizione di 13 unità di Produzione, che in questa fase del gioco è circa 1 turno in meno per la costruzione dei Giardini Pensili... sembra poco? Un turno in meno è tantissimo!!!

Con tutti i miei accorgimenti riusciremo ad assicurarci i Giardini Pensili ed il loro eccellente bonus di +6 cibo, posso assicurarvi che riesco a costruirli io praticamente sempre (credo 1 volta su 20 non mi riesce...), ma anche in caso di fallimento nulla è perduto, continueremo nella nostra strategia come nulla fosse.

Ok, ma mentre la capitale sta lavorando per l'edificazione dei Giardini Pensili, cosa fare?

E' probabile che ci stiamo avvicinando pericolosamente verso il deficit di felicità, dunque la ricerca successiva a Matematica dovrà essere quella votata al miglioramento delle risorse di lusso, quindi in generale tecnologie come Estrazione Mineraria, Muratura, Calendario, Trappole per Animali. Se però siamo sulla costa con invitanti forniture marittime allora cercheremo Vela e Ottica. Comunque vada, è importante capire che dobbiamo calcolare i turni di modo da aver ricercato la tecnologia Scrittura prima che la grande meraviglia sia costruita. Infatti a valle della costruzione dei Giardini la scaletta sarà:

1. Caso generale.
Tecnologie: Estrazione mineraria (se vogliamo abbattere foreste o migliorare risorse di lusso), Altre tecnologie varie in base alla morfologia (per migliorare le risorse di lusso), Scrittura, Calendario, Filosofia.
Produzione: Biblioteca e College Nazionale (se nel mezzo abbiamo turni a disposizione, com'è di solito, scegliere di produrre un Lavoratore se non ne abbiamo ancora uno, altrimenti produrre un'unità militare per contrastare meglio i barbari e far lavorare il Lavoratore in santa pace e per guardarci meglio dai vicini).

2. Caso sul deserto.
Tecnologie: Estrazione mineraria (se vogliamo abbattere foreste o migliorare risorse di lusso), Altre tecnologie varie in base alla morfologia (per migliorare le risorse di lusso), Scrittura, Valuta, Calendario, Filosofia.
Produzione: Biblioteca, Petra (trasformerà gli esagoni "deserto - collina" in super-esagoni da 3 produzione e 1 cibo!), College Nazionale.

3. Caso sulla costa con risorse marittime abbondanti
Tecnologie: Estrazione mineraria (se vogliamo abbattere foreste), Vela, Ottica, Scrittura, Calendario, Filosofia.
Produzione: Chiatta (almeno una per dirigerla dapprima verso la risorsa di lusso e metterci al riparo dall'infelicità), Faro, Biblioteca, College Nazionale.

Qualunque sia il caso in esame, nel momento in cui abbiamo costruito il nostro College Nazionale dovremmo ritrovarci in una situazione del tipo: la nostra capitale è la città più popolosa del pianeta o quasi, elevata produzione di cibo, produzione scientifica maggiore di 30, un Lavoratore.

Il Lavoratore, appena la tecnologia ce lo consente, viene utilizzato per migliorare UNA risorsa di lusso e guadagnare quel +4 felicità che ci sarà sufficiente per boccheggiare fino allo sblocco della politica sociale Monarchia (che farà schizzare improvvisamente felicità ed entrate vista la capitale popolosa), perché per tutto il resto del tempo deve essere utilizzato come priorità assoluta nel miglioramento delle caselle adiacenti acqua dolce (ovvero percorse da un fiume o adiacenti un lago o adiacenti un'oasi) con il miglioramento "fattoria".

A questo punto, se la condizione al contorno resta calma (ricordatevi sempre di incrociare i dati Demografica/Consigliere per avere informazioni attendibili circa la potenza dell'esercito dei vicini) vi concentrerete in maniera diretta verso l'Epoca Medioevale sbloccando le tecnologie propedeutiche rimanenti alla ricerca de "Pubblica Amministrazione", in caso contrario perderete un po' di tempo per sbloccare la tecnologia Costruzione e migliorare i vostri Arcieri.

Nel mentre la produzione qui è opzionale e dipende molto dal tipo di partita, perché potrebbe essere necessario costruire qualche altra unità militare oppure no. Lì dove possibile, sarebbe di grandissimo aiuto concentrarsi sulla Grande Meraviglia Oracolo (aiuterà nella produzione di grandi scienziati e nel chiudere rapidamente il ramo del Tradizionalismo per sfruttarne i bonus precocemente), tuttavia bisogna valutarne attentamente la costruzione perché presenta il rischio elevato di iniziarne l'edificazione per poi vedercela soffiare via da qualcun altro (che ha ricercato la Filosofia molto prima di noi).

Diversamente, opportuno costruire un Tempio per poter fondare una religione nostra (se non abbiamo scelto un pantheon che migliora la produzione di Fede), tenendo conto che l'Anfiteatro ci verrà "regalato" non appena scopriremo "Drammaturgia e Poesia", poiché in precedenza abbiamo sbloccato la politica Legalismo a Monumento già costruito. Un'alternativa ancora è la costruzione del Mercato e/o della Zecca (se c'è oro/argento nei paraggi) anche se non utilizzeremo ancora le nostre monete, che accumuleremo e utilizzeremo più avanti o che utilizzeremo in caso di emergenza (per acquistare unità militare in caso di inatteso attacco).
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

Rilasciata la patch primaverile che contiene i DLC Macedonia e Persia per Civilization.

By With 2 commenti:
E' stata rilasciata la patch primaverile che contiene i DLC Macedonia e Persia oltre ad una serie di fix e bilanciamenti al gioco.

Qui di seguito riportiamo il changelog, sul sito ufficiale del gioco potete inoltre trovare le caratteristiche delle due nuove Civilization.

La sfida legata alla costruzione di una civilizzazione è sempre stata una delle più affascinanti all'interno del mondo ludico e non stupisce quindi verificare come lo stesso termine 'civilization' compaia appunto nel titolo di decine di boardgames che condividono, pur con diversi livelli di difficoltà e dinamiche, questo tipo di obiettivo finale posto ai partecipanti, ossia quello di prendere in carico un gruppo più o meno ampio di esponenti di una nazione, conducendoli attraverso il tempo ad un dominio sugli altri, di vario tipo.
Nel gioco di oggi, ossia Civilization (o meglio Sid Meier's Civilization, the boardgame, visto l'acquisto dei diritti della franchigia legata al famoso gioco per pc), di Gary Wilson, edito dalla americana FFG (per 2-4 giocatori, durata media 3 ore) e distribuito in Italia da Stratelibri (marchio Giochi Uniti, uscito in versione italiana proprio in questi giorni) queste tematiche sono decisamente presenti, così come, per chi abbia provato uno dei videogiochi ispiratori del titolo, forti sono le reminescenze legate ai loro meccanismi.

Abbastanza complesso è strutturato è il regolamento, per un prodotto destinato sicuramente ad un pubblico di gamers non occasionali.

Persia.



Caratteristiche:

Abilità unica Fusione Ellenica: ogni volta che una città viene conquistata, la Macedonia riceve un bonus in base ai distretti presenti in quella città.
Unità unica Ipaspista: rimpiazza lo spadaccino, ha un bonus all'attacco dei distretti (compreso il distretto cittadino) ed un bonus maggiore se collegate ad unità di supporto.
Edificio unico Basilikoi Pades: produce scienza quando vengono addestrate unità militari e fornisce bonus aggiuntivi per alcune unità specifiche.
Abilità unica Fino alla fine del mondo: minore stanchezza di guerra.
Unità unica Etèri: sostituisce il Guerriero a cavallo e parte con una promozione bonus.
Il prossimo DLC conterrà la Persia come civiltà giocabile.

Macedonia.

Caratteristiche:

Abilità unica Satrapie: rotta commerciale aggiuntiva alla scoperta della Politica Filosofia, oltre ad un bonus per le rotte interne.
Unità unica Immortale: sostituisce lo spadaccino con abilità di attacco a distanza e grande forza difensiva.
Miglioramento unico Pairidaeza: fornisce cultura, oro e appeal alla casella lavorata, in più gode del bonus da vicinanza per distretti adiacenti e centro cittadino, la resa aumenta con l'avanzamento dell'albero delle tecnologie e delle politiche.
Abilità speciale Caduta di Babilonia: dopo aver dichiarato una guerra a sorpresa tutte le unità ricevono un bonus al movimento, inoltre la penalità nei confronti delle altre civ è inferiore al normale.

Modifiche al bilanciamento.
  • I Porti ora forniscono un grande bonus per la posizione quando sono adiacenti a un Centro cittadino, +1 Cibo a tutte le caselle costiere dopo la costruzione del Faro e +2 Oro a tutte le caselle costiere dopo la costruzione del Porto internazionale.
  • L'Australia ora riceve +1 per un Appeal Delizioso e +3 per un Appeal Mozzafiato nei quattro distretti coinvolti (in precedenza era +2/+4) per compensare il potenziamento del Porto,
  • Il Cantiere della Marina Reale ora aggiunge sempre +1 alla capacità delle Rotte commerciali, anche se la città possiede già uno Snodo commerciale. Questo lo rende ancora più utile, anche quando l'Inghilterra lo costruisce sul suo continente d'origine.
  • Alla fine dell'Albero dei Progressi civici è stato aggiunto un Progresso civico futuro, che si può scoprire più volte e incrementa il punteggio del giocatore.
  • I Bombardieri sono più efficaci contro le città.
  • La Forza di combattimento degli Spadaccini è stata ridotta a 36.
  • Ora i danni inflitti ai Centri cittadini e ai distretti Accampamento rimangono presenti quando una città viene scambiata.
  • Le unità d'assedio che godono di bonus al movimento (per esempio per la presenza di un Grande Generale o per l'abilità persiana di sfruttare le guerre a sorpresa) possono attaccare dopo aver mosso se hanno ancora a disposizione 2 punti movimento.
  • La penalità per la bellicosità è stata modificata in base allo stato diplomatico:
    • -20% alla bellicosità se il giocatore obiettivo dell'azione era stato precedentemente denunciato da te.
    • -40% alla bellicosità se sei in guerra contro il giocatore obiettivo dell'azione.
    • Quando si applica la penalità per la bellicosità per una dichiarazione di guerra o per la cattura di una città, tale penalità è ridotta se sei nemico dichiarato dell'obiettivo dell'azione bellicosa:
    • NOTA: questo non si applica nelle situazioni in cui stai combattendo una guerra congiunta contro la civiltà avversaria o quando la Sumeria si unisce a una guerra come alleata (in entrambi i casi la penalità per la bellicosità resta pari a zero).
    • ESEMPIO: la Macedonia è in guerra con la Persia. Se l'India entra in guerra con la Persia in qualsiasi momento durante il conflitto Macedonia/Persia e cattura una città persiana, la Macedonia ridurrà del 40% la propria penalità per la bellicosità contro l'India.
  • La penalità per la bellicosità è stata modificata in base alla popolazione delle città:
    • Se la popolazione della città dopo la conquista è inferiore alla popolazione media di tutte le città in gioco, la penalità per la bellicosità è ridotta della stessa percentuale.
    • Quando si applica la penalità per la bellicosità per la cattura di una città, tale penalità è ridotta se la città in questione ha una popolazione inferiore alla media, come segue:
    • ESEMPIO: Persepoli viene conquistata; a seguito della conquista la sua popolazione è 6 e la dimensione media delle città nella partita è 8. Ne consegue che questa città è 2/8 = 25% al di sotto della media delle città in gioco; quindi la penalità per la bellicosità è ridotta del 25%.
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

martedì 31 gennaio 2017

FlightGear realistico simulatore di volo per Linux, più realistico che mai.

By With 2 commenti:
Il famoso simulatore di volo open source FlightGear è da poco disponibile nella nuova versione 2016.4.4 la quale secondo gli sviluppatori rende il gioco più realistico che mai.

La major release più recente supporta le trame specifiche del terreno per rendere la città in diverse aree con look diversi e offre agli utenti la possibilità di passare tra texture estive e invernali. Secondo gli sviluppatori, gli edifici ed alberi 3D casuali oltre a rendere una migliore grafica portano un’ottimo impatto visivo.

FlightGear 2016.4.4 migliora la gestione delle luci, ombre e sfumature oltre a supportare moltissime sorgenti luminose come quelle su luci di atterraggio e ombre in tempo reale. Nel nuovo FlightGear  sono stati rivisitati e inseriti nuovi aerei tra questi il Vought F4U Corsair e il Cessna 337 Skymaster G, aggiunti anche nuovi aerei bimotori mentre è stato aggiornato il deltaplano Airwave Xtreme 150 con nuove dinamiche di volo.

Leggi anche: Linux Tycoon, Gioco Divertente E Leggero Dedicato Alla Simulazione Di Distribuzioni Linux.
Download.


Adesso andiamo a vedere come possiamo installare e giocare FlightGear Flight Simulator sul nostro sistema operativo Linux Ubuntu.

Quindi avviate il caro vecchio Terminale e dategli in pasto questi comandi:

 sudo add-apt-repository -y ppa:saiarcot895/flightgear
sudo apt-get update
sudo apt-get install flightgear

Una volta completato tutto il processo d'installazione, non vi resta altro da fare che avviare FlightGear Flight Simulator e divertirvi.
Buon divertimento a tutti.
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

domenica 29 gennaio 2017

Come installare in Ubuntu Regnum Online, videogioco di tipo MMORPG.

By With 2 commenti:
Regnum Online fa parte della famiglia degli mmorpg, (giochi di ruolo online), il cui punto di forza risiede nell’interazione del personaggio con gli altri pg di altri giocatori in carne ed ossa, (alleati o di opposta fazione), con cui si troverà ad affrontare missioni, dungeon, combattimenti contro l’ambientazione (PvE) o contro altri giocatori.

Vediamo ora come installare l’ultima versione di Regnum Online in Ubuntu Linux.

Installazione:
prima di procedere con l’installazione, occorre registrare il proprio account, compilando il form presente al seguente indirizzo:

http://www.regnumonline.com.ar/index.php?l=1&sec=5

la registrazione viene effettuata tramite e-mail; successivamente procedere come segue.

Scaricare l’installer:

installer a 32 bit: ROinstaller.bin;
installer a 64 bit: ROinstaller.bin;

aspettare il termine del download. Aprire il Terminale dal menù Applicazioni > Accessori e digitare in sequenza:

cd Scaricati
sudo chmod +x Regnum*
./Regnum*

a questo punto verrà inizializzato l’installer, che permetterà di scegliere la lingua desiderata, la directory in cui installare il gioco, la creazione di eventuali collegamenti.

Per abilitare l’audio aprire il Terminale e digitare in unica riga:

sudo apt-get install libopenal1

ad installazione ultimata l’ultima versione di Regnum Online sarà disponibile dal menù Applicazioni > Regnum Online.
Leggi anche: Come installare Second Life, mondo virtuale elettronico digitale online, in Ubuntu.
Configurazione:
avviando il gioco dal menù Applicazioni, viene visualizzata una prima schermata in cui si accettano i termini di utilizzo, nella seconda schermata bisogna inserire i dati ottenuti tramite la procedura di registrazione sopra descritta.

Una volta loggati appare una terza schermata, a questo punto, (prima di accedere al gioco), è opportuno configurare le impostazioni video, selezionare quindi la voce Options in alto a sinistra: configurare in base alle potenzialità della propria scheda video, le impostazioni grafiche, (abilitazione schermo intero, risoluzione, profondità del colore); cliccando sul pulsante Advanced Options si potranno modificare i parametri avanzari (filtro anisotropico, anti-aliasing, livello di dettaglio, effetti speciali), è anche possibile determinare la configurazione più adatta automaticamente, selezionando la voce Autodetect Configuration for best performance. Tornare schermata principale, (pulsante Back).

A questo punto scegliere il server di gioco dal riquadro Worlds List, (selezionare Horus/International – EN per la versione inglese), premere Enter Game World. Per saltare le varie presentazioni premere Esc.

Una volta creato il personaggio ed iniziato a giocare sarà possibile configurare ulteriori parametri premendo Esc per accedere al Menù principale, selezionando successivamente la voce Options.

Regnum Online è un videogioco di tipo MMORPG, sviluppato e pubblicato nel 2007 dall'azienda argentina NGD Studios. Nel Nord America è conosciuto anche come Realms Online.
I giocatori creano i propri personaggi in un mondo fantasy medievale.

La prima scelta che si deve affrontare è quella del proprio regno, se ne hanno a disposizione tre: Alsius, terra ghiacciata abitata da Nani, Nordo ed Utghar; Ignis, terra desertica dove hanno dimora elfi scuri, umani e Molok; Syrtis, verdeggiante terra di elfi, mezzelfi ed Alturians.

Una volta scelta la propria nazione, il giocatore può creare fino a tre personaggi (sei se sfrutta i bonus a pagamento) e farli crescere nel mondo di Regnum Online. I personaggi crescono facendo esperienza grazie alle numerose quest ed alla possibilità di uccidere i numerosi mostri presenti nell'ambientazione. Una volta che i personaggi saranno cresciuti il giocatore potrà portarli nella zona di guerra a combattere contro gli abitanti degli altri regni.

I reami.
Ci sono tre regni che un giocatore può scegliere, ogni regno ha tre rispettive razze.

Alsius: il regno del nord, dominato dai ghiacci perenni e dalle alte montagne. Quando i nani giunsero da lontano trovarono alcuni esseri umani (da se stessi definiti come Nordo) che già si erano stabiliti in queste lande. Le due razze, inizialmente ostili, presto si resero conto di avere molte cose in comune e fondarono insieme la grande capitale del nord Montsognir. Umani e Nani presto scoprirono le tracce degli Uthgar, delle capre antropomorfe che si trovano a loro agio nelle alture ghiacciate, si allearono con loro e fondarono il grande regno del nord.

Ignis: dopo essere stati esiliati da Syrtis, gli elfi reietti hanno compiuto un lungo pellegrinaggio che ha cambiato la loro natura per sempre. Dopo un rituale ormai dimenticato la loro pelle ha cambiato colore e nelle loro menti ha preso forma una profezia che ha portato gli esiliati nella loro nuova terra. Una volta giunti nella terra di Ignis, zona arida dominata da potenti vulcani, si sono alleati con gli umani presenti e hanno fondato Altaruk, la capitale del loro possente regno.

Syrtis: le verdi foreste del sud ospitano umani ed elfi, abili tiratori ed amanti della natura. Il loro regno, permeato dalla magia della natura, offre grandi spazi rilassanti e dolce riposo. Dopo l'esilio degli elfi scuri, gli elfi rimasti a Syrtis si sono alleati con gli umani della zona e le loro culture si sono fuse creando quello che potrebbe essere definito il centro della cultura del mondo.

Punti di salvataggio.
I personaggi possono essere salvati ai vari punti di salvataggio (delle colonne facilmente riconoscibili). Questi sono presenti in tutti i regni, vicino a città e forti. Quando un personaggio "muore" viene trasportato al save point precedentemente scelto.

La morte per mano di un nemico non comporta nessun tipo di perdita (di denaro, equipaggiamento...) ma se il personaggio viene ucciso da un mostro riceve una piccola penalità, detta "necrostacy", che diminuisce i punti nelle abilità ma che si recupera facilmente uccidendo altri mostri. La necrostacy raggiunge al massimo il valore 10%, cioè le caratteristiche del personaggio sono ridotte del 10% massimo. Se invece l'uccisione avviene per mano di un nemico, la necrostacy non sale, ma l'uccisore guadagnerà dei Regnum Point validi per la classifica generale.

PvP e RvR.
Ci sono due diversi tipi di PvP in Regnum Online. All'interno dei rispettivi regni sono presenti delle arene nelle quali è possibile combattere con i propri alleati. Altro metodo per fare dei PvP tra pg appartenenti allo stesso regno è quello di utilizzare dei banner: una delle prime quest consegnerà tre banner, uno vi servirà per completare la quest, gli altri due potrete utilizzarli per sfidare chi volete. Questi banner possono anche essere comprati con gli ximerin.

Il PvP vero e proprio di Regnum Online avviene in Warzone, dove tutti possono circolare liberamente e dove è quindi facile incontrare i nemici.

La maggior parte degli scontri avvengono RvR. Normalmente si battaglia ai forti o nelle "zone calde" (ad esempio i ponti di collegamento). I gruppi possono essere di diverse dimensioni, sia grandi che piccoli, ma spesso questo è irrilevante. Capita sovente di vedere piccoli gruppi ben organizzati respingere quelli più grandi anche il doppio, sta tutto all'abilità dei componenti.

Lo scopo dell'invasione è la cattura delle gemme avversarie: ogni regno ne possiede due. Se si riescono raccogliere tutte e sei si ha accesso al portale oltre al quale si trova un drago leggendario in grado di esprimere dei desideri.

Mostri epici e leggendari.
In Regnum Online sono presenti diversi mostri molto difficili da abbattere che regalano particolari equipaggiamenti. I "drop" più ricercati sono quelli dei tre draghi (ogni regno ne ha uno all'interno delle mura) e quello dei tre boss presenti in Warzone. Ogni regno ha il suo, ma a differenza dei draghi, i boss della Warzone possono essere attaccati da tutti i regni, capita spesso che i regni si scontrino per evitare che i nemici uccidano il proprio boss.
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

giovedì 24 novembre 2016

Ghost in the shell media franchise composto da manga, anime, videogame e romanzi.

By With 2 commenti:
Ghost in the Shell è un media franchise composto da manga, anime, videogame e romanzi. Questi si focalizzano sulle indagini della cosiddetta "Sezione 9", un'organizzazione antiterroristica presente in un futuristico  Giappone dai toni cyberpunk.

La prima opera ad entrare in questo franchise è il manga Ghost in the Shell, di Masamune Shirow, serializzato per la prima volta in Giappone sullo Young Magazine, nel 1989. I sequel disegnati dallo stesso Shirow sono Ghost in the Shell 1.5: Human-Error Processor, uscito in un volume unico nel 2003, e Ghost in the Shell 2: ManMachine Interface, uscito in un volume unico nel 2001.

Nello scrivere questo e altri manga, come Appleseed e Dominion Conflict, Masamune Shirow ha pensato un universo complesso e ipertecnologico. L'intera produzione di Ghost in the Shell presenta tratti di religiosità che seguono l'evoluzione del pensiero dell'autore: lo scopo della serie sembrerebbe la volontà di dimostrare che l'anima sarebbe un software e che la biologia sarebbe solo una forma di tecnologia particolarmente complessa.
Ghost-in-the-shell
Questo dimostrerebbe la necessità di presentare tale messaggio "religioso" entro uno scenario futuristico di informatizzazione esasperata (al punto da rendere cyborg gli uomini impiantando nel loro cervello e nel loro corpo estensioni informatiche e meccaniche), in cui siano evidenti tanto le affinità quanto le contraddizioni.

L'ambientazione di Ghost in the Shell è distintivamente cyberpunk o postcyberpunk, simile a quelle della Trilogia dello Sprawl dello scrittore di fantascienza William Gibson, sebbene l'opera di Shirow sia maggiormente focalizzata sulle ramificazioni etiche e filosofiche della fusione tra l'umanità e la tecnologia.

Ma cosa accade se le AI diventano tanto evolute da rivendicare esse stesse i diritti di un essere umano? Questo è uno dei fili conduttori di Ghost in the Shell, capace di proporre, oltre a racconti di azione e investigazione, anche notevoli problemi etici e religiosi.

Leggi anche: Enemy Territory Quake Wars gioco multipiattaforma basato sul motore grafico sviluppato per Doom 3

GhostintheShell-cover
Trama.
2029. New Port City, Giappone. In un mondo in cui la nanotecnologia ha compiuto passi da gigante, portando alla quasi totale ibridazione tra essere umano e macchina, si muove la Sezione 9 Pubblica Sicurezza, reparto speciale della polizia preposto alla risoluzione di crimini e terrorismo informatici. Tra le sue fila spicca la figura del Maggiore Motoko Kusanagi, donna cyborg con corpo e cervello completamente cibernetici (tranne che per alcuni tessuti neurali), che si ritroverà invischiata nel caso del “Signore dei Pupazzi”, geniale quanto misterioso hacker in grado di introdursi nella zona più remota dei cervelli cibernetici e di prenderne il controllo.

Ambientato nel XXI secolo Ghost in the Shell è un thriller poliziesco fantascientifico che segue le vicende dell'agente Motoko Kusanagi e della Sezione di Sicurezza Pubblica numero 9 (公安9課 Kōan Kyūka?), conosciuta più semplicemente come "Sezione 9". L'unità in questione è specializzata nella risoluzione di casi e di crimini in relazione all'informatica e alla tecnologia. 

Nell'universo di Gits l'ingegneria robotica e le nano macchine (anche dette micromachine) sono la normalità, e la gran parte degli uomini sono collegati alla rete, a cui possono accedere non soltanto mediante terminali fisici, ma soprattutto attraverso impianti situati nel loro stesso cervello. 
I cyber-cervelli per l'appunto permettono non solo di connettersi al web, ma anche di utilizzare la propria memoria con la stessa elasticità di quella di un computer, cancellando eventi, sovrascrivendoli o addirittura immagazzinando libri con estrema facilità. 

Diversi uomini sono diventati cyborg, ovvero esseri in parte organici in parte robotici. Quello che differenzia un cyborg integrale da un robot è la presenza di un cervello umano e di un ghost, ovvero dell'anima, qualcosa di intrinseco e inspiegabile che permette agli uomini di "sentire" sensazioni particolari. Il ghost è l'istinto non mediato dai calcoli. 

Lo sviluppo dell'intelligenza artificiale e un'onnipresente rete computerizzata sono il palcoscenico per la rivoluzione dell'identità umana e della unicità di sé stessi. In particolare il manga affronta direttamente queste problematiche: Kusanagi e i suoi colleghi devono affrontare minacce esterne così come soffrire conflitti interni dovuti alle loro proprie nature.
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

martedì 25 ottobre 2016

Guida a SimCity: costruisce, edifica e pontifica la tua città (3a parte).

By With 1 commento:
Se non sei un esperto urbanista, non hai mai giocato a SimCity o, piú semplicemente, è tanto tempo che non provi l’ebrezza di improvvisarti sindaco in uno dei capitoli della saga di Maxis, è molto probabile che all’avvio di SimCity ti senta… spaesato!

 Abbiamo preparato una piccola guida per aiutarti a mettere delle solide basi alla tua nuova urbe. Dieci semplici trucchi per iniziare la tua avventura nel modo giusto, che ti metteranno sulla via di una città autosufficiente, ecosostenibile e ben strutturata!

Cosa sono i servizi?

I tuoi cittadini hanno delle necessità! Le richieste di servizi dei tuoi cittadini sono ragionevoli, anche se molto spesso non ce ne preoccupiamo…. Come sindaco, ci sono otto punti fondamentali per il benessere dei tuoi cittadini. Se i tuoi cittadini non sono felici, lasceranno la città!

Per prima cosa, gli edifici del governo servono per far funzionare tutto perfettamente e per intascare i simoleon delle tasse e i SimCash degli obiettivi. Inoltre, i quartieri dei Sim hanno bisogno di servizi fondamentali, quali l'energia, l'acqua, il sistema fognario e il sistema per lo smaltimento dei rifiuti. E per finire, i tuoi cittadini si sentiranno al sicuro con i servizi di emergenza, come i pompieri, la polizia e le strutture sanitarie.

Cosa sono le specializzazioni?

I servizi aiutano a mantenere e espandere la tua popolazione. Le specializzazioni, invece, la incrementano ancora di più! Le specializzazioni aggiungono una dose speciale extra di attività e frenesia alla tua città e gli incredibili edifici e funzioni attireranno i cittadini. Scegli le tue specializzazioni in base al tipo di città che vuoi creare o alle attività che credi siano più importanti per i tuoi cittadini. Diverse specializzazioni, sbloccano anche diversi tipi di obiettivi Città!
 
I parchi, il gioco d'azzardo, lo svago, i monumenti, l'educazione, i luoghi di culto e i trasporti contribuiscono a rendere i cittadini felici, occupati e meno inclini a lamentarsi. Inoltre, incrementano la popolazione locale, quindi non perdere di vista le barre blu che appaiono quando piazzi l'edificio della specializzazione! Più grande sarà la barra, maggiore sarà la crescita demografica. Non è fantastico?!

Come faccio a rendere la mia città più lussuosa?

Se preferisci i grattacieli di vetro e marmo agli edifici di mattoni e plastica, attirerai i cittadini benestanti nella tua città. Se fornirai servizi e specializzazioni a volontà in un'area specifica, gli edifici di quel quartiere diventeranno immediatamente attraenti e pronti ad accogliere i miglioramenti futuri! Migliori saranno i servizi offerti in una determinata zona, più bello diventerà quel quartiere.
Controlla il valore del terreno della tua città, toccando l'icona della zona residenziale a destra dello schermo. Potrai anche vedere in che mondo il prossimo miglioramento influirà su ogni edificio.

Cosa sono le sfide Disastri?
 
Niente panico! È tutto sotto controllo! Il Dottor Vu ha fatto degli… esperimenti. Non è proprio un vicino ideale, ma grazie a lui potrai ottenere quelle inafferrabili chiavi dorate. Sblocca le sfide Disastri mettendocela tutta, aumentando la tua popolazione e dando una mano a costruire la Torre di Vu.

Colleziona gli oggetti speciali del Dottor Vu per sbloccare una sfida Disastri. Viene dal cielo? Dal mare? Dalla terra? Quanto sarà grande? Saremo fortunati? I lama saranno al sicuro?

Fiù! State tutti bene? Spazza via la polvere e ricomincia a costruire. Tocca l'area interessata per vedere quali materiali servono e goditi le tue chiavi dorate, quando avrai finito di ricostruire.

È possibile attivare e disattivare gli effetti sonori, le notifiche e la musica?

Certo! Basta andare nel menu delle Impostazioni.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/LinuxGiochi

Guida a SimCity: costruisce, edifica e pontifica la tua città (2a parte).

By With 1 commento:
Che tutti siano sempre soddisfatti è un’utopia, anche perché non appena un bisogno viene appagato ne sorge uno nuovo. Così in SimCity, i cittadini hanno tante esigenze e le missioni che ti appaiono sotto forma di richieste sono molte: soddisfarle tutte, oltre che quasi impossibile, può essere anche controproducente. Il senso comune è sempre il miglior consigliere in questi casi.

Gioca online per non perderti mai niente.
 
È molto più divertente giocare a SimCity BuildIt online. I tuoi progressi saranno salvati (anche tra dispositivi multipli), non ti perderai nemmeno un aggiornamento con nuovi contenuti o miglioramenti, e avrai la possibilità di approfittare di tutte le fantastiche offerte delle città vicine! E se perderai la connessione, non preoccuparti! Potrai continuare a giocare in modalità offline. Ricorda solo di riconnetterti il prima possibile, per salvare i progressi ottenuti mentre giocavi offline.
Scopri di più sulla modalità offline.

 
Come faccio a salvare la mia partita? Come posso giocare su più dispositivi? 
 
Ci sono tre buone ragioni per connetterti attraverso Facebook, Game Center o Google Play in SimCity BuildIt.
 
Prima di tutto, potrai salvare i tuoi progressi anche se passerai a un altro dispositivo mobile. Come seconda cosa, potrai continuare a costruire la tua città su più dispositivi usando lo stesso account, assicurati solo di giocare online regolarmente per sincronizzarli. E per ultimo, potrai visitare tutte le città dei tuoi amici. Non è fantastico?
 
Clicca sull'icona delle impostazioni a sinistra per accedere a uno o a più account. Scopri di più su come salvare la tua partita.

A cosa servono i simoleon e come posso fare per ottenerli?
 
I simoleon (§) sono la valuta giornaliera. I cittadini pagano le tasse con i simoleon; tu li ricevi come ricompensa per costruire e migliorare qualcosa; infine spendi e ricevi simoleon negli scambi commerciali e nelle offerte. I simoleon ti serviranno per acquistare vari oggetti o edifici, oppure per migliorare le strade. I simoleon (§) fanno girare il mondo di SimCity!
 
Inizia a guadagnare simoleon piazzando delle zone residenziali, aree in cui i tuoi cittadini potranno costruire le loro dimore. Man mano che la tua città si espande, avrai molte più opportunità per migliorare le case, riscuotere le tasse, completare le spedizioni merci, concludere affari e vendere prodotti agli altri giocatori. Ognuna di queste azioni continuerà a far scorrere i simoleon. Se la situazione finanziaria dovesse precipitare, puoi sempre convertire i SimCash in simoleon, oppure acquistare simoleon nel negozio.
 
A cosa servono i SimCash e come posso fare per ottenerli?
 
I SimCash sono una valuta "più da sindaco" rispetto ai simoleon. Avrai subito a disposizione un mucchio di SimCash, non appena inizierai a creare la tua città, e potrai usarli per "addolcire" i tuoi appaltatori, per esempio, e velocizzare i lavori. Se vuoi, puoi anche convertire direttamente i SimCash in simoleon.
 
Ottieni un bonus in SimCash per ogni obiettivo Città raggiunto! Intasca le tue ricompense per gli obiettivi nella villa del sindaco. È anche possibile acquistare SimCash nel negozio.
 
Come posso ottenere le chiavi dorate?
  Leggi anche: Guida A SimCity: Costruisce, Edifica E Pontifica La Tua Città (1a Parte).
Molto più esclusive dei SimCash, le chiavi dorate valgono tutto il loro peso in oro! Le chiavi dorate non possono essere acquistate con simoleon o SimCash; si ottengono completando le spedizioni merci o ricostruendo la città in seguito ai disastri. Sono molto preziose, infatti ti danno la possibilità di acquistare edifici premium davvero belli (e a volte famosi), che faranno la gioia tua e dei tuoi cittadini. Scatena l'invidia di tutti i visitatori!
 
Quali sono i comandi di gioco? Come posso guardarmi intorno? 

Usa un dito per toccare e trascinare, mentre interagisci con i tasti, gli oggetti e i vari elementi della tua città. Puoi spostare gli edifici, tenendo premuto su di essi e sollevandoli da terra.
Scorri con un dito per una panoramica completa della città. Puoi aumentare o diminuire lo zoom pizzicando lo schermo con due dita, verso l'esterno e verso l'interno. Ruota muovendo due dita in senso orario o antiorario. Inclina muovendo due dita verso il basso o verso l'alto.
 
Posso cambiare il nome della mia città? 

Tocca il menu delle Impostazioni e seleziona "Cambia nome alla città". Il tuo nome apparirà sul QG del commercio globale quando pubblicizzerai i tuoi prodotti e i tuoi amici lo vedranno quando verranno a farti visita, quindi scegli bene!
 
Come posso far visita ai miei amici?
 
Connettiti nel gioco attraverso Facebook, Game Center o Google Play, così potrai visitare le città dei tuoi amici. Fatti un giro nelle loro città, dai un'occhiata alle statistiche e non dimenticarti di fare un salto nel magazzino commerciale per scoprire i prodotti in vendita! Clicca l'icona verde degli amici a sinistra, per trovare gli amici.
 
Scopri di più sulle relazioni sociali.
 
Ottieni bonus visitando le altre città! Scegli un regalo quando visiti la città di un altro sindaco. Tocca la nuvoletta di pensiero del cittadino di un'altra città per ricevere un premio segreto. C'è un regalo disponibile ogni giorno.
 
Come posso aumentare la popolazione?
 
È semplice: basta prendersi cura dei propri cittadini! I quartieri felici attirano più residenti. Costruendo e migliorando le zone residenziali, aumenterai la tua popolazione iniziale. Mantieni invariato il numero della popolazione fornendo servizi essenziali, o raggiungi un totale ancora maggiore con dei fantastici servizi specializzati, come i parchi, l'educazione, lo svago e i trasporti.
Quando deciderai dove piazzare una specializzazione, appariranno delle barre blu sulla mappa cittadina. Queste barre rappresentano la percentuale di crescita demografica che otterrai, costruendo in un determinato posto, quindi scegli con saggezza! Il totale della tua popolazione verrà visualizzato nella parte alta dello schermo e sarà indicato dall'icona blu delle “persone”.
 
Come posso rendere felice la mia popolazione?
 
Se non riesci a rendere felici i tuoi cittadini, questi abbandoneranno le proprie case e lasceranno la città. C'è anche un'altra ragione per renderli soddisfatti: più la popolazione è felice, più tasse potrai intascare.
 
Controlla la faccina sorridente che misura la felicità a sinistra. Se la faccia non è verde, ci sono molti modi per scoprire cosa sta succedendo. Le nuvolette di pensiero ti fanno sapere se ci sono problemi, come il traffico, la mancanza di servizi, la noia o una fabbrica inquinante nel quartiere. Se sulle icone a destra dello schermo, compaiono i punti esclamativi rossi, toccale immediatamente per sapere cosa sta succedendo!
 
Ti daranno sei suggerimenti su quale miglioria apportare per mantenere i cittadini soddisfatti. Puoi anche controllare la felicità di ogni zona individualmente, selezionando l'icona del governo nel menu dei Servizi.
 
A cosa servono le fabbriche?
 
Le fabbriche producono materiali grezzi che ti serviranno per espandere la tua città. Tocca una fabbrica e seleziona il materiale che vuoi produrre, trascinandolo in cima all'edificio della fabbrica. Quando la produzione sarà ultimata, i tuoi oggetti appariranno in cima alla fabbrica, dove potrai toccare per raccoglierli. Sbloccherai una varietà di materiali ancora più ampia e delle fabbriche più efficienti con i tuoi progressi nel gioco!
 
Che contributo apportano gli edifici commerciali alla mia città?
 
Grazie agli edifici commerciali, come i negozi e i mercati, puoi combinare e riutilizzare i materiali per creare nuovi oggetti. Usa i semi per produrre pomodori o usa il metallo per creare chiodi! Tocca l'edificio commerciale e fai sapere ai tuoi cittadini cosa devono creare, trascinando l'oggetto in cima all'edificio. Successivamente, vedrai l'oggetto creato e completato in cima all'edificio, e potrai toccarlo per raccoglierlo. Sblocca nuove "ricette" per creare oggetti nel corso del gioco!
 
Come faccio ad acquistare gli oggetti e vendere quelli nel mio inventario? 
 
Comprare e vendere materiali è un ottimo modo per risparmiare tempo prezioso per produrre oggetti o per aumentare i livelli di simoleon. Ci sono quattro modi per fare affari: sbloccare il magazzino commerciale per vendere, sbloccare il QG del commercio globale per comprare, accettare (o rifiutare) le offerte di altri cittadini che appaiono sulla mappa cittadina, oppure completare le spedizioni merci via mare. Con quest'ultima opzione, potresti anche aggiudicarti le chiavi dorate come ricompensa! Ricorda che puoi anche visitare le città degli amici per vedere cosa offrono.
 
Come faccio a costruire e a migliorare le case?
 
Quando piazzi una zona residenziale, offri ai tuoi cittadini un posto in cui iniziare a costruire le loro case. Così facendo, incrementerai la popolazione, sarai a un passo dal raggiungere il prossimo obiettivo e continuerai a produrre simoleon.
 
Piazza una zona residenziale accanto a una strada per iniziare il processo di costruzione, poi tocca l'icona dell'elmetto per visualizzare i progetti edilizi creati dall'architetto. I progetti edilizi ti mostrano gli oggetti di cui il tuo appaltatore ha bisogno per terminare i lavori.
 
Dopo esserti procurato tutti i materiali necessari per la costruzione, trascinali sull'edificio e i lavori verranno completati automaticamente.
 
Come faccio a spostare i miei edifici? 

Tieni premuto su un edificio, poi trascinalo dove preferisci e seleziona il segno di spunta verde per confermare l'azione. Il contorno bianco sotto all'edificio in movimento, ti mostra l'area che questo occuperà.
 
Che importanza hanno le strade?
 
Le strade sono le arterie vitali della tua città; gli edifici devono essere collegati al resto della città tramite una strada per poter funzionare. Le strade non solo ospitano il traffico e collegano i cittadini al resto del mondo, ma trasportano anche servizi di vitale importanza, come energia, acqua e acque reflue da un edificio all'altro! E non dimenticare che i servizi di emergenza hanno bisogno delle strade per raggiungere le case delle persone da soccorrere! Tocca l'icona delle strade a destra per costruire, migliorare o demolire le tue strade.
 
Cosa sono gli oggetti speciali?
  
In quanto sindaco, è importante ascoltare i tuoi cittadini. Le nuvolette di pensiero appariranno spesso sulle case della tua città. Toccale per sapere cosa pensano i tuoi residenti. Se ti preoccuperai dei loro sogni e speranze, potresti venire ricompensato con degli oggetti speciali! Ci sono oggetti speciali di vario tipo. Colleziona gli oggetti e potrai scambiarli per migliorare il deposito cittadino, aprire le zone di espansione o scatenare le sfide Disastri. Se non riesci proprio ad aspettare per avere altri oggetti speciali, puoi comprarli con i SimCash.
 
Cosa sono gli obiettivi Città?
 
Gli obiettivi Città verranno assegnati nella villa del sindaco. Gli obiettivi si ottengono grazie a un lavoro esemplare come sindaco. raggiungendo i traguardi popolazione, ad esempio, essendo un ottimo commerciante o fornendo eccellenti servizi ai tuoi cittadini. Otterrai obiettivi di diverso tipo, in base alle scelte prese. Energia solare? Educazione? Vizio? Questi obiettivi premiano le tue scelte.
 
Quando ottieni degli obiettivi, ricevi dei bonus in SimCash. Ogni obiettivo ha tre livelli di stelle e una ricompensa in SimCash per ogni livello.

Perché ho bisogno di un deposito? Come posso ottenere più spazio?
 
Quando acquisti prodotti nel QG del commercio globale o scegli oggetti creati nelle fabbriche o negli edifici commerciali, li troverai poi nel tuo inventario che si trova nell'edificio del deposito cittadino. Libera spazio nel deposito cittadino utilizzando i materiali immagazzinati per costruire e migliorare.

Ricorda che puoi anche vendere e commerciare i prodotti, quindi controlla sempre le offerte che appaiono sulla mappa cittadina. Per aumentare la capacità del tuo deposito cittadino, colleziona degli oggetti speciali dalle nuvolette di pensiero dei cittadini, poi tocca "Aumenta capacità" dal menu del Deposito cittadino.
 
Come faccio a espandere la mia città? 
 
Se hai sempre meno spazio, espandi l'area cittadina per avere più spazio a disposizione per far prosperare la tua popolazione, farla divertire, costruire più fabbriche ed edifici commerciali e dar sfogo alla tua creatività. Una volta raggiunto il livello richiesto, tocca fuori dai confini cittadini per vedere quali oggetti speciali dedicati alla demolizione devi raccogliere per ogni zona di espansione.
Scopri di più sulle espansioni cittadine.
 
Posso rimodellare la mia città? 

Certo! La terra è preziosa e tu puoi riorganizzare la tua città come desideri. È saggio rimpiazzare le fabbriche e gli edifici dei servizi ormai obsoleti con delle versioni più efficienti, quando possibile. Usa lo strumento di demolizione per fare spazio, eliminando strade, zone residenziali e altri edifici. Otterrai anche un risarcimento parziale per gli edifici originariamente pagati con simoleon! Tocca l'icona della strada, poi scegli "Demolisci" per rimuovere parti di strada.
 
Per demolire un edificio, tieni premuto sull'edificio che vuoi rimuovere, poi seleziona l'icona che apparirà a destra dello schermo. Ora potrai ricostruire in tutta libertà. Ricorda solo che demolendo una zona residenziale, ridurrai la tua popolazione!

Random Posts

Ultimi giochi pubblicati

Copyright © 2014 Super Tux Giochi | Designed With By Templateclue | Published By Gooyaabi Templates
Scroll To Top